[Guida a WordPress: parte 3] Installazione di WordPress in locale

Ora che abbiamo sistemato server e database, possiamo finalmente entrare nel vivo e dedicarci a WordPress.
Ecco cosa fare:

  1. Scarica in una qualsiasi cartella del tuo computer l’ultima versione di WordPress da questo sito: http://www.wordpress-it.it/wordpress-in-italiano
  2. Scompatta lo zip.
  3. Entra nella cartella scompattata e apri il file “wp-config-sample.php“. Il tuo scopo è modificare il file inserendo i dati del database, come indicato nel file stesso. Devi solo sostituire le parole dentro gli apici con i dati che hai usato quando hai creato il database. Per il resto, lascia tutto com’è, e non togliere gli apici. (clicca sulla figura per ingrandirla).

    Dati da inserire in "wp-config-sample.php"

    Dati da inserire in "wp-config-sample.php"

  4. Fatte le modifiche, salva il file con il nome “wp-config.php“. In questo modo non perdi l’originale, che potrai recuperare se ti accorgi di aver sbagliato qualcosa.
  5. Ora conviene dare a tutta la cartella un nome più semplice, tipo “wp“, perché sarà più facile scriverlo nel browser.
  6. Trasferisci tutta la cartella “wp” nel server locale, più esattamente in Xampplite > htdocs.
  7. Ora avvia Xampp (con la solita icona) e digita sulla barra del browser http://localhost/wp.
  8. Se tutto quadra, dovrebbe apparire la pagina di installazione di WordPress. Inserisci i dati richiesti e avvia l’installazione.
  9. Annota la password e copiala (selezionala col mouse e premi ctrl+c), perché poi ti verrà utile incollarla. Fai clic su “collegati”.
  10. Inserisci i dati di login nella nuova finestra che ti si presenta. Per la password, basta premere ctrl+v per incollarla velocemente. Fai clic su “Collegati”, ed entrerai nella Bacheca di WordPress.
  11. La prima cosa da fare è cambiare subito password: meglio inserirne una più facile da ricordare. Per farlo, vai in “Admin” (è in alto a destra, dove c’è scritto “Ciao, Admin”). Scorri la nuova schermata fino giù in fondo, dove vedrai che ci sono i campi per inserire la nuova password. Non dimenticare di cliccare su “Aggiorna profilo” per rendere effettive le modifiche.

L’installazione è terminata! Ti do anche un’altra notizia:  il tuo Database non è più vuoto; durante l’installazione, WordPress ha creato automaticamente le tabelle.

Informazioni per la visualizzazione

Per vedere il blog, d’ora in poi basta seguire la procedura :

  1. Avvia Xampp (tramite la solita icona)
  2. Nella barra del browser digita: http://localhost/wp. La prima volta ti apparirà la homepage del blog, con il tema di default e un articolo e un commento di prova.

Per amministrare il blog, basta andare su “Collegati”, nella barra di navigazione a destra.

Per passare dall’Area Amministrazione alla visualizzazione basta premere sul pulsante “Visualizza sito”; da qui, per tornare all’Area Amministrazione, fai clic su “Amministra sito” (infatti è un collegamento “intelligente”: si ricorda che ti eri già collegato come amministratore).

Nel prossimo articolo descriverò l’area amministrativa di WordPress.

Ti consiglio di scaricare “Guida a WordPress per principianti“, manuale in pdf che raccoglie tutti gli articoli di questa serie apparsi sul blog. L’ebook è aggiornato all’ultima versione di WordPress. Vai a questo link per saperne di più.

3 thoughts on “[Guida a WordPress: parte 3] Installazione di WordPress in locale

  1. Pingback: upnews.it

  2. Pingback: diggita.it

  3. Pingback: groggit.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.