Convertire una foto in bianco e nero con Regolazioni>Bianco e nero

Dalla sua versione CS3, Photoshop presenta un’apposito comando per le conversioni in bianco e nero; si chiama, per l’appunto, “Bianco e nero“, e lo puoi trovare sia nel menù Immagine>Regolazioni, sia come livello di riempimento o regolazione. Questo metodo produce immagini in scala di grigio, permettendo di decidere la modalità di conversione dei singoli colori; è simile al metodo ‘Miscelatore canale’, ma è un po’ più intuitivo e pratico.

  1. Apri la foto che desideri convertire in bianco e nero.
  2. Clicca sull’iconcina dei livelli di riempimento e regolazione e clicca su “Bianco e nero”. In questo modo la conversione avviene in un nuovo livello di regolazione, e quindi si agisce in maniera non distruttiva sull’immagine.
  3. Si apre la finestra di regolazione e la foto viene convertita in bianco e nero secondo i valori predefiniti.
  4. La finestra presenta un menù a tendina da cui si possono scegliere dei miscelatori predefiniti (ad es.: ‘Filtro blu’, ‘Più scuro’, ‘Filtro verde’, ecc.). E’ anche possibile scegliere “Auto“, premendo l’apposito pulsante: ciò produce una conversione in bianco e nero sulla base dei valori cromatici dell’immagine, ottimizzando la distribuzione dei valori di grigio. Queste impostazioni possono dare già da sole dei buoni risultati, oppure possono essere dei buoni punti di partenza per personalizzare ulteriormente la conversione agendo sui singoli cursori.
  5. Si possono trascinare i singoli cursori dei colori come si fa con il metodo ‘Miscelatore canale’. Ma si può anche cliccare sull’iconcina della ‘manina‘, e poi andare su un’area qualsiasi della foto: tenendo premuto, se si trascina verso destra si scurisce quel colore, se invece si trascina verso sinistra si schiarisce. E’ molto pratico e intuitivo.
  6. Quando abbiamo fatto le nostre regolazioni e il risultato ci soddisfa, possiamo salvare la nostra ‘miscela personale’: basta andare nel menu contestuale della finestra e selezionare “Salva predefinito bianco e nero…” e assegnargli un nome a nostra scelta. Per richiamarlo in un momento successivo, basta selezionarlo dal menù a tendina.
  7. Se lo desideri, una volta fatta la conversione in bianco e nero, puoi anche applicare una tonalità di colore all’immagine: se metti la spunta su “Tinta“, otterrai come tonalità predefinita il color seppia, ma se ci clicchi sopra si apre la finestra di selezione colore da cui puoi scegliere qualsiasi altra tinta.

Ecco un esempio di conversione in bianco e nero con questo metodo:

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>