Convertire una foto in bianco e nero col Miscelatore canale di Photoshop

Usare lo strumento Miscelatore canale di Photoshop è senz’altro un metodo molto valido per ottenere una buona conversione in bianco  e nero diuna foto. Il Miscelarore canale permette, come dice il nome stesso, di ‘miscelare‘ i  singoli canali (Rosso, Verde, Blu) della foto al fine di ottenere un bianco  e nero più ‘vivo’. Il procedimento è simile a quando, nella fotografia analogica, si sceglie di apporre un filtro colorato davanti all’obiettivo al fine di ottenere un bianco e nero migliore (vedi l’articolo Un po’ di teoria sulla fotografia in bianco e nero e sui filtri).  Ma nella fotografia digitale uno strumento come il Miscelatore canale permette di intervenire in maniera molto più precisa e personalizzata.

  1. Apri la foto a colori che vuoi convertire in bianco e nero. Ad esempio, la mia foto di partenza è questa: 
  2. Nella palette Canali, visualizza i singoli canali facendo clic via via su quello rosso, verde e blu. Individua quindi il canale in cui il bianco e nero che vedi è migliore (più contrasto, più dettaglio, ecc.) e tienilo a mente, perché dopo ti sarà utile. Nel mio caso, secondo me il migliore è il verde, comunque anche il rosso non è male:  Non dimenticare, alla fine, di cliccare nuovamente sul canale ‘RGB’ per tornare all’immagine ‘a colori’.
  3. Vai nella palette Livelli e scegli ‘Miscelatore canale‘ come livello di regolazione (in questo modo operi in maniera non distruttiva sull’immagine di partenza). Metti la spunta su ‘Monocromatico‘: l’immagine viene visualizzata in bianco e nero, e a questo punto si può cominciare a ‘miscelare’.
  4. E’ consigliabile partire dai ‘predefiniti‘: nella parte superiore della finestra c’è infatti un menu a tendina da cui è possibile selezionare il colore del filtro. Prova quindi a selezionare il filtro del colore del canale che avevi individuato come ‘migliore’ al punto 2 (nel mio caso, era il verde). Quella combinazione sarà il tuo punto di partenza.
  5. Ora prova a migliorare ulteriormente l’immagine agendo sui cursori regolatori dei singoli canali. E’ sufficiente fare delle piccole variazioni, tenendo presente due cose:
    • È consigliabile che il totale dei canali non superi il valore di 100%, altrimenti c’è il rischio di ‘bruciare’ i dettagli più illuminati della foto. Tieni quindi d’occhio la voce ‘Totale’ nella finestra, è situata sotto il canale blu.
    • È consigliabile non ‘alzare’ troppo il canale blu, perché esso è quello che contiene più rumore. Non esagerare, a meno che tu non stia cercando di proposito un effetto ‘granato’.

    Nel mio caso, ho diminuito un po’ il blu, per scurire lo sfondo, e ho aumentato un po’ il rosso, per schiarire il fiore:

  6. Quando sei soddisfatto, chiudi la finestra. Il livello di regolazione conserva le modifiche.

Come si può notare, il risultato del miscelatore canale è nettamente superiore a quelli che si ottengono con i metodi di conversione rapida visti in precedenza:

Scala di grigio:

Desaturazione:

Metodo colore LAB (Luminosità):

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.