Convertire una foto in bianco e nero col metodo colore Lab

In questo articolo propongo un altro metodo molto sbrigativo per convertire una foto in bianco e nero con Photoshop. Negli articoli precedenti già ho parlato di altri due metodi molto veloci: convertire in scala di grigio e desaturare. Questo metodo, come dicevo, è altrettanto rapido: consiste nel convertire la foto nel metodo colore Lab e poi usare solo il canale “Luminosità”.

In dettaglio:

  1. Apri la foto a colori che vuoi convertire in bianco e nero.
  2. Vai in Immagine>Metodo>Colore Lab.
  3. Ora vai nella palette ‘Canali‘ ed elimina (trascinandoli nel cestino) i canali ‘a’ e ‘b’, in maniera che resti solo il canale ‘Luminosità‘, che è quello privo di colore. A questo punto la foto è in bianco e nero.

Ecco un esempio di foto convertita in bianco e nero con questo metodo:

Lati positivi:

  • molto facile e veloce;
  • i file sono più piccoli.

Lati negativi:

  • le informazioni sul colore vanno perse;
  • non c’è modo di avere controllo sulla conversione;
  • non c’è modo di controllare il risultato finale della conversione in bianco e nero;
  • il risultato nella maggior parte dei casi è piuttosto mediocre: la foto appare piatta, poco contrastata.

In conclusione:

Questo metodo è consigliabile solo quando si cerca una soluzione facile e veloce per convertire una foto in bianco e nero, senza badare troppo alla qualità estetica del risultato; quando, insomma, la bellezza è un aspetto secondario rispetto ad altri fattori (velocità, semplicità, risparmio di spazio su disco).

Prossimamente scriverò degli articoli-tutorial su come realizzare conversioni in bianco e nero con metodi più sofisticati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.