[Gestione del colore] Il profilo colore della fotocamera

Una buona gestione del colore comprende il settaggio dei profili di tutti i dispositivi coinvolti nel processo di creazione, acquisizione, elaborazione e stampa delle immagini.
Se hai intenzione di spedire le tue foto ad un laboratorio che ti faccia il lavoro di stampa, allora quello che c’è scritto in questa guida non ti serve a molto. L’unica cosa che ti consiglio di fare è chiedere direttamente al laboratorio quale profilo colore preferiscono, e regolarti di conseguenza. Di solito trattano l’ sRGB, ma ti conviene sempre chiedere prima.  
Invece questa guida è perfetta se hai intenzione di stampare le foto con la tua stampante inkjet, in maniera da non doverti mai più disperare perché ti ha stampato i colori tutti sballati, e l’erba invece di verde è uscita rosa, e altre cose del genere.
Per prima cosa, devi sistemare la tua macchina fotografica assegnandole un profilo colore corretto. Se la destinazione è la stampa, è meglio scattare foto con il profilo Adobe RGB(1998). Perciò è meglio assegnare questo profilo colore alla tua fotocamera: controlla nel manuale d’uso come devi fare.
Non tutte le fotocamere però consentono di cambiare profilo: se la tua macchina non scatta in RAW, probabilmente non puoi cambiare il profilo colore, e quindi devi lasciare quello sRGB. Se la tua macchina scatta in RAW, puoi anche assegnare il profilo in un secondo momento, in Photoshop Camera Raw.
N.B.: Se la destinazione della foto è la pubblicazione web, lascia il profilo sRGB, senz’altro il più adatto a questo scopo.

Nel prossimo articolo scopri come impostare i profili in Photoshop.

2 thoughts on “[Gestione del colore] Il profilo colore della fotocamera

  1. Pingback: groggit.com

  2. Pingback: La gestione del colore nella fotografia digitale: come stampare colori perfetti | NoSatisPassion

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.