Una rivista di fotografia online e gratuita: da non perdere!

Girando per il web ho trovato questa magnifica risorsa che farà sicuramente felici tutti gli appassionati di fotografia.

Si chiama PhotographyBB Online Magazine!

Si tratta di una rivista online completamente gratuita disponibile in formato pdf. Si rivolge soprattutto a lettori principianti o di esperienza media, ed è davvero ben fatta, ricca di contenuti e di belle foto.

Si affrontano temi inerenti le tecniche fotografiche, recensioni di fotocamere e attrezzature, tutorials, fotoritocco, approfondimenti sulla professione… Ci sono anche segnalazioni di foto provenienti da Flickr, interviste a fotografi famosi, e iniziative per coinvolgere i lettori ed invitarli a fotografare. Il tutto è corredato da immagini esplicative molto chiare, e da un design sobrio e professionale.

Tutto questo è possibile grazie al contributo volontario di esperti che si offrono per scrivere gli articoli di ciascun numero; e anche grazie al direttore della rivista, Dave Seeram: attualmente la rivista conta 18 uscite, tutte scaricabili al sito indicato sopra; i numeri escono a cadenza mensile.

La rivista si può leggere online, ma è anche possibile scaricarla per leggerla tranquillamente quando e dove si vuole.

Come? Ah sì, è in inglese. Ma a questo proposito ho scoperto che…

Te lo dico in un altro post!  ;)

Intanto ti mostro qualche pagina dell’ultimo numero (luglio 2009).

PhotographyBB_1PhotographyBB 2PhotographyBB 3PhotographyBB 4

8 thoughts on “Una rivista di fotografia online e gratuita: da non perdere!

  1. Mi fa piacere, Riccardo! ^^ Tra poco scriverò altri articoli su altre buone risorse per chi ama la fotografia. E, se te la senti, il mio calendario è già pieno di concorsi fotografici… ;)

  2. Ciao Italida! Eh sì, ho pensato infatti che la lingua inglese potesse essere un po’ di ostacolo… Ma ho in serbo qualcosa che tornerà senz’altro utile a chi si trova più a suo agio con l’italiano. Tu segui il blog, vedrai che non ti pentirai! ;)

  3. Che bello,……..anche io cercavo sempre qualcosa di simile, ma è in inglese ed io non ci capisco molto…..!!!!!!
    Fai in fretta qualcosa per tradurcela….ti prego!!!!!!!!!!!

  4. Ciao Rosanna! :) Non avevo in realtà in mente di tradurla, ma più semplicemente mi pareva di aver trovato una rivista italiana di fotografia, sempre online e gratuita, simile a questa. Però non mi ricordo più bene, è passato del tempo da quando ho scritto questo articolo. Cerco di recuperare quel link, e poi ti dirò! :)

  5. PRODURRE IMMAGINI IN UN MONDO POST-MODERNO

    Un corso di 6 incontri per indagare i cambiamenti socio/psicologici che cambiano perché, come e cosa si fotografa

    Per professionisti e prosumer dell’immagine

    Un corso tenuto personalmente da Edward Rozzo http://www.edwardrozzo.it/

    Dopo anni in cui Edward Rozzo si è astenuto a dare corsi per fotografi e chi produce immagini, ritorna in questa esclusiva serie di incontri per condividere la sua
    esperienza di image-maker e studioso di cultura visiva.

    Chiunque può partecipare al workshop se interessato a produrre immagini fotografici attraverso qualsiasi processo. Il numero di partecipanti è limitato. Problemi tecnici
    saranno discussi solo se inerenti all’aggiornamento dei processi personale di image-making.

    6 lezioni di 2 ore cad. ogni lunedì sera dalle ore 19 – 21 dal 28 febbraio al 4 aprile 2011, a Milano in Via Boifava 17

    Corso per principianti
    ESPLORARE IMAGE-MAKING con Edward Rozzo http://www.edwardrozzo.it/

    6 lezioni per chiunque che vuole fare immagini. Dai concetti di base alla tecnica utile per capire image-making. Conoscere il mondo dell’immagine da uno dei image-makers più interessante e controverso degli ultimi 30 anni.

    Corso di 6 incontri, 2 ore cad. Ogni Sab. mattina dalle10:30 alle 12:30 a partire dal 26 febbraio 2011 al 2 aprile 2011 a Milano in Via Boifava 17

    Nato a New York nel 1947, dopo aver studiato fotografia e televisione presso la Boston University School of Communication, Edward Rozzo ha ricevuto il suo Bachelor of Fine Arts di fotografia contemporanea presso la Rhode Island School of Design sotto Harry Callahan nel 1970. Si trasferisce in Italia all’inizio degli anni ’70, dove s’è stabilito da oltre 30 anni a fotografare persone, luoghi e processi per profili aziendali in tutto il Nord America e in Europa. Nel corso degli ultimi 25 anni Rozzo ha unito la sua carriera professionale con un intenso coinvolgimento educativo, conducendo workshop e seminari, sia in Italia che in Europa. Dal 1982 al 1984 fu chiamato dal direttore della Pinacoteca di Brera a Milano, per creare e implementare l’ambizioso programma di Brera Fotografia. Per quattro anni ha ricoperto la cattedra di Fotografia presso l’Accademia di Belle Arti di Bergamo, per nove anni è stato direttore del più grande corso in fotografia a livello universitario in Italia presso l’Istituto Europeo di Design di Milano e per due anni condotta seminari manageriale presso l’IBM Arthur Watson Centro per Managerial Studies di Bruxelles. Negli ultimi dieci anni è stato visiting professor presso l’Ecole Superieur d’Arts Applique ‘a Vevey, in Svizzera, dove insegna Semiotica e Retail Visual Merchandising e dal 2004 è docente associato di Cultura Visiva presso l’Università Bocconi di Milano.

    Negli ultimi anni ha dedicato più energia per i propri progetti personali, esponendo alla Mostra Biennale Internazionale di Fotografia a Torino, presso la Fondazione Corrente di Milano e al Museo della Fotografia Alinari di Firenze. Nel 1998 la sua opera Storie Urgenti è stato incluso nella mostra Un Nouveau Paysage Humain al Rencontres Internationales de la Photographie di Arles, in Francia. Dal 1999 al 2000 la sua mostra personale, Pensieri Urbani, è stato esposto al Castello Sforzesco di Milano, e nello stesso anno è stato scelto per lavorare sul progetto Osservatorio sul Contemporaneo, uno studio visivo di stili di vita contemporanei coordinati dalla Accademia di Belle Arti di Bergamo. Il suo contributo è diventata la serie Provincia
    Mentali. Nel 2005 ha avuto una mostra personale “La Lacuna del Presente” (il vuoto del presente) presso la Heart Gallery a Verona e nel 2009 è stato
    scelto dal gruppo 24 Ore/Alinari come artista significativo italiano da inserire nella mostra “Da la fotografia d’arte all’arte della fotografia” a cura di Fabio Castelli ai Scavi Scaligeri a Verona.

    Nel 2002 il suo progetto multimediale “Il Valore delle Personè” creato per la Banca Popolare di Verona ha vinto un premio per l’eccellenza EMMA come miglior progetto internazionale multimediale dell’anno nella categoria delle comunicazioni interne.

    Nel febbraio del 2008, il suo libro, “Arte e Ego”, scritto con Marcus Reichert, fu pubblicata a Londra da Ziggurat Books che è stato seguito con la pubblicazione del suo saggio in “Arte and Death” a cura di Marcus Reichert l’anno successivo. Nel giugno 2008 ha co-presieduto la conferenza internazionale “Comunicare il museo” a Venezia, in Italia e nel mese di ottobre 2009 è stato Guest Speaker al Convegno Nazionale dei Musei Olandesi a Middelberg, Paesi Bassi. Nel 2010 è stato relatore al simposio sul merchandising organizzato dalla Associazione Svizzera di Merchandising con Kim Mitchell, Chief Communications Officer del Museum of Modern Art di New York.

    2010 ha visto le sue produzioni video a pieno ritmo con la distribuzione dei suoi video clip “Segreto” con il soprano Sabina Macculi e il pianista Maurizio Carnelli. I sui lavori aziendale hanno continuato con il Gruppo COGESER, distributori d’energia nella Provincia di Milano e il suo primo cortometraggio “Cambia Musica” è stato finanziato da parte della Regione Friuli Venezia-Giulia.Nel 2010 è stato girato il suo secondo opera/clip con Sabina Macculi, “Storie Urgenti” insieme ad altri video per clienti italiani e stranieri. In 2011 girerà il suo corto “Il Compleanno” mentre completta tre sceneggiature per progetti futuri.

    http://www.musicopoli.com

    cell. 333.8366044

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.